Per una migliore esperienza, mantieni il tuo browser aggiornato. Controlla qui le ultime versioni.


OpenZone è membro di IASP  (International Association of Science Parks and Areas of Innovation) e APSTI (Associazione Parchi Scientifici e Tecnologici Italiani)
 
OpenZone fa parte di IASP, l'associazione internazionale dei Parchi Scientifici. Si tratta di un'ulteriore riprova della volontà di assumere un ruolo sempre più rilevante anche a livello internazionale.
IASP, la cui missione è  di essere la rete globale per i parchi scientifici e le aree di innovazione per promuovere la crescita, l'internazionalizzazione e l'efficacia di chi ne fa  parte, è nata nel 1984 e conta 350 membri sparsi in 73 Paesi.
OpenZone è membro di APSTI, l’Associazione Parchi Scientifici e Tecnologici Italiani. Il network è nato per promuovere lo sviluppo imprenditoriale e la competitività del Paese attraverso l'innovazione.
APSTI è un ecosistema impegnato ad avviare percorsi di sviluppo, accelerazione, crescita e posizionamento sul mercato per le imprese, le PMI innovative e le startup e per offrire servizi a Università e strutture di ricerca, accelerando i processi di trasferimento tecnologico sul mercato sotto forma di nuovi prodotti, processi e servizi.
Fabrizio Conicella
Presidente di APSTI e General Manager di OpenZone

Ogni nuova adesione ad APSTI rafforza il nostro progetto, che è quello di sviluppare l’ecosistema dell’innovazione facendo dialogare e collaborare i parchi scientifici e tecnologici. Il nostro ruolo è quello di far dialogare più mondi, quello della ricerca, quello dell’impresa e quello scientifico. Al contempo attraverso i PST cerchiamo di rappresentare, sul territorio, un presidio di innovazione in grado di dare concretezza e sviluppo alle idee.