OPEN COME DIALOGO APERTO TRA SCIENZA, SOCIETA’ E BUSINESS

In OpenZone le conoscenze sono condivise tra i partner tutti del settore Life Science, per favorire innovazione, sinergia e sviluppo. Al suo interno nascono progetti congiunti e partnership, come quella tra Zambon e Newron Pharmaceuticals per lo sviluppo di una molecola utilizzata per il trattamento della Malattia di Parkinson.

Nel campus, inoltre, la comunità di impresa favorisce la creazione di un linguaggio comune e sostiene il continuo scambio di informazioni su ricerca e innovazione che con il passare del tempo rafforzano il senso di appartenenza e sostengono lo sviluppo di progetti di valore.

 

UN CAMPUS IN CONTINUA EVOLUZIONE

Openzone sarà interessato nei prossimi 3 anni da un progetto di sviluppo da 40 milioni di euro, diventando un polo ancora più ricco ed attrattivo per aziende che operano nel settore Life Science.

Il masterplan prevede l’ampliamento degli spazi per ulteriori 22.500 metri quadri dedicati ad ospitare laboratori tecnologicamente avanzati e startup innovative nel campo della ricerca e del digital health.  L’implementazione dei servizi a disposizione completeranno l’offerta.

Spazi innovativi e moderni ridisegneranno la geografia del tessuto urbano alle porte di Milano, grazie ad architetture dal design contemporaneo e avveniristico.

 

 

OPENZONE DOMANI